mercoledì 30 luglio 2014

Gomorra?

Siamo d'accordo con Cogito Ergo Sud - cui condividiamo il filmato "Io non sono Gomorra" - e chi svende Napoli per una manciata - o due - di denaro non è un amico della città, è uno che specula sull'aspetto negativo della napoletanità per interesse personale: è un oem.


A Napoli c'è tanta gente onesta che lavora, che costruisce - lo abbiamo scritto su "L'Oro di Napoli, eccellenze aziendali all'ombra del Vesuvio" - e che è piuttosto stufa dei luoghi comuni che insistono sulla città.


Lasciamoci cullare dalle dolci note di "Napul'è", che appartiene al periodo migliore del grande Pino Daniele.


mercoledì 23 luglio 2014

Ieri ne ho incontrato uno...

... in una strada del quartiere Chiaia di Napoli, a senso unico, io procedevo in quello giusto e lui, a bordo di una Vespa e bevendo una birra, nell'altro. Assomigliava vagamente a quello in copertina.
Era tranquillo, deciso, le sue carni traboccavano goffamente dall'esiguo volume della Vespa e dava segno di non preoccuparsi minimamente del mio passaggio al punto che, per non andargli contro, ho dovuto inchiodare!


Mi chiedo: ho fatto bene o dovevo - quantomeno - far finta di andargli incontro?
Fino a che punto deve girare impunito l'oem?
Che fare?


domenica 20 luglio 2014

martedì 15 luglio 2014

venerdì 11 luglio 2014

Chi è - Identikit dell'ommemmerd (oem)


Gira in SUV con occhiali da sole anche nelle giornate di pioggia

Contravviene costantemente alle regole della circolazione: "Ah, le regole sono fatte per chi non si sa regolare..."

È lui: è l’ommemmerd

Supera sulla destra ed evita di fare la fila infilandosi negli spazi liberi anche col rischio di creare l'ingorgo: l'importante è che lui passi, non può aspettare uno come lui... d'altra parte è vitale affermarsi, che importa se poi altri soccombono...? è la vita!

In lui la natura vince su tutto il resto: non è possibile domarla. È un po’ bestia, ma che vuoi farci?

È lui: è l’ommemmerd

Parcheggia in seconda ed anche in terza fila, non importa se c'è un posto libero 10 metri più avanti, l'importante è che lui stia comodo 

Porta una vistosa "catena" d'oro al collo: dico bene "catena" perché non è una catenina, quella non la vede nessuno

È lui: è l’ommemmerd

Qualsiasi discorso fa vuole sempre avere ragione e per questo, spesso, urla

Non chiede mai scusa, per principio.

È lui: è l’ommemmerd

Ha la pancia grossa e si macchia sempre mangiando sempre molto, arrivando a ficcarsi il boccone dentro anche con il dito... È presuntuoso, arrogante e prepotente, nonostante sia, fondamentalmente, ignorante

È lui: è l’ommemmerd

Suda parecchio e puzza perché, in genere, non si lava. Copre il fetore con abbondante profumo dolciastro. Questo è il suo stile. Lo puoi riconoscere facilmente.

Se ne incontri uno sappi che in lui c'è la quintessenza dell'egoismo ed è causa di molti mali, anche di alcuni dei tuoi: le sue attività inquinano quando non sono direttamente afferenti al traffico dell'immondizia e poi egli non paga le tasse: è convinto che lo Stato non gli da niente e quindi... perché dovrebbe pagare le tasse?

Senso civico (è ovvio): zero. Forse è proprio questa la radice del problema.
Occorre sapere che il tipo in questione esiste eccome ed è alla base della mentalità comune per la quale, per dirne una, il meridione non si sviluppa. Può rovinare anche le belle cose che abbiamo: i paesaggi meravigliosi, le opere d'arte...




È un guaio di notte, ma nessuno riesce a contrastarlo - né tantomeno a cambiarlo - anche perché sa difendersi benissimo, unito attorno al nucleo che lo rende quello che è: un oem. Quella sostanza la facciamo tutti ed è biodegradabile, ma la segreghiamo attraverso le fogne e, se va vediamo per strada, la evitiamo, nel suo caso, invece non solo non la evita ma la sceglie come sostanza propria ogniqualvolta decide di fare solo e soltanto i cavoli propri, di guardare solo ed esclusivamente ai suoi interessi.

È lui: è l’ommemmerd

Chiaro: questo è uno stereotipo, ci sono molte varianti all'oem. Alcune prevedono la giacca e la cravatta e il tipo snello, ma la sostanza è quella, non è la forma l'aspetto più importante.

Potrebbe essere utile circolare con adesivi appositi, che irridono all'oem, e che si potrebbero applicare alla loro automobile che è piazzata di fronte alla discesa dal marciapiedi per disabili, oppure sul marciapiede e impedisce il passaggio dei pedoni. Oppure applicare - senza che se ne accorgano! - sui loro vestiti quando pretendono di saltare la fila dal tabaccaio o in edicola...

Già perché l'irrisione è una delle cose che l'oem teme di più, perché fa vacillare il suo senso di sicurezza e lo mette alla berlina, cosa insopportabile per il suo ipertrofico io.